In vetrina

Insalata giapponese di cetrioli e fiori di garofano

By 00:00 , ,


Ciao! Avete fatto caso alla nuova grafica del blog? Spero sia di vostro gradimento!
Oggi ho voglia di scrivere una ricetta ho un po' fuori dagli schemi che spero apprezzerete, il tema è la primavera, arrivano i primi caldi, le giornate sono più luminose e lunghe, il cielo è sempre più azzurro e si ha tanta voglia di mangiare sempre più sano! Così ho pensato di portare in tavola petali di fiori!
Da qualche tempo ho tra le mani un libro scritto da Lidia Origlia, pubblicato dalla catena Xenia edizioni, il quale è possibile acquistarlo online e nelle migliori librerie.
La scrittrice è un'esperta di tradizioni orientali e spesso nei suoi libri tratta cucina vegetariana e floreale, per l' appunto!

Sfogliando le sue pagine ho trovato una ricetta freschissima e perfettamente in tema alla stagione, per chi ha bisogno di sentirsi leggero e consumare un pranzo veloce soprattutto se deve affrontare una lunga giornata di lavoro.

(Piccola parentesi: vi ricordo che c'è l'evento in corso, fino al 10 maggio, per la festa della mamma: mother's day event, dillo alla tua mamma! Che ho ospitato qui nel mio blog, la partecipazione è libera e gratuita e potete farlo anche voi lettori, basta leggere come partecipare cliccando qui, il tutto sarà trattato in forma anonima e mi occuperò di trascrivere la vostra ricetta o dedica o foto in un nuovo post linkato alla pagina dell'evento. Vi aspetto!)

Ingredienti per 2 persone:

-2 gr di kanten (agar agar) *addensante naturale ricavato da un'alga
-1 uovo
1 cucchiaio di chiodi di garofano
-1 cucchiaio di olio di arachidi
-2 cetrioli
-80 gr di germogli di soia

Per la salsa:
-3 cucchiai di aceto
-2 cucchiai di salsa di soia
-2 cucchiai di zucchero
-1 pizzico di sale
-1 cucchiaino di olio di sesamo

Procedimento:

Lavate in acqua il kanten (già pronto) oppure utilizzate la polvere di agar agar diluendola in acqua seguendo minuziosamente le dosi, perchè ehm.. come dire.. potrebbe avere un effetto lassativo.. quindi non eccedete, e lasciate rapprendere il panetto in modo da poterlo tagliare poi a listarelle spesse 1/2 cm.

Nel mentre scaldate l'olio in un padellino antiaderente e versatevi l'uovo fino a cottura, ottenendo una frittata. Una volta pronta ricavate delle strisce spesse 5 cm sia dalla frittata che dai cetrioli precedentemente privati della buccia.

Per la salsa: scaldate per qualche minuto tutti gli ingredienti fino a raggiungere lentamente il bollore, in questo modo lo zucchero si scioglierà e renderà la salsa cremosa.

Poi immergete per 2 minuti i germogli di bambù e i fiori di garofano in acqua calda, scolate bene e una volta che tutti gli ingredienti saranno freddi o perlomeno a temperatura ambiente, disponeteli a strati su un vassoio oppure a forma di cono in una ciotola come consiglia la ricetta e servite l'insalata con la salsa ottenuta.

Potrebbe interessarti anche: vino all'assenziovino cinese ai fiori d'albicocco
Nota: l'agar-agar in cucina può essere utilizzato in ogni tipo di preparazione, è un addensante ricco di sali minerali e aumenta il metabolismo.
Consiglio: potete aromatizzare l'agar-agar durante la cottura, per esempio con succo di limone o aceto, e se volete renderla colorata utilizzate una punta di colorante.

Maria Martinez Dukan / Foter / CC BY-NC-ND
Fiori di garofano
renagrisa / Foter / CC BY-NC-ND


Con questa ricetta partecipo alla "Linky party di primavera" del blog di Laura: l'appetito vien mangiando e alla "Saturday Linky Party" del blog di Suzanne Pieced Pastimes



Potrebbero piacerti anche:

8 commenti

  1. Ciao Lisa, un saluto dal link Party Ricette di Primavera. Bellissima e molto insolita la tua. Sembra ottima :-)
    Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. ciao, partecipo anche io al link party di primavera :-) non so come fosse prima la grafica del tuo blog ma così è molto bello. Buona giornata! http://unamammachecucina.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Ciao Apple pie :) Ti ringrazio per essere passata a farmi visita ed aver apprezzato! Ricambio volentieri!

    RispondiElimina
  4. Bellissima la nuova grafica. Una ricetta molto originale, non avrei mai pensato di usare i fiori di garofano! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nati! Eppure si mangiano anche i fiori, l'arte in cucina può tutto! Un abbraccio!

      Elimina
  5. Questa insalata me la segno all'istante..d'estate il nostro orto è pieno di cetrioli e non sappiamo mai come consumarli :-)
    Grazie cara e felice domenica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le tue insalatine sono appetitose nonostante tu sappia che non amo la verdura.. :( Ti ringrazio per la visita! Un abbraccio!

      Elimina

Lasciami un commento, sarò felice di poterti rispondere e mi aiuterai ad arricchire il blog con nuovi contenuti. Grazie^