In vetrina

Cavolfiori dorati

By 20:51 ,

Ciao a tutti! A chi piacciono i cavolfiori alzi la mano!
Oggi descrivo brevemente quello che è un contorno al quale si può dire sì magari il giorno "libero" dalla dieta! Sicuramente starete pensando qualcosa del tipo: sei matta, secondo te l'unico giorno della settimana che posso mangiare il mondo mangio i cavolfiori?
Ebbene si, secondo me il cavolfiore cucinato così s'ha da fare! E non una volta sola!

Il metodo di preparazione di questo insieme di infiorescenze è veloce, sfizioso e saporito!
Ciò che serve per 4 persone sono semplicemente:

-1 cavolfiore
-2 uova
-farina q.b.
-pangrattato q.b.
-1 pizzico di sale
-olio per friggere, preferibilmente di arachide, ma potete utilizzare anche semi di girasole.

Procedimento:

Tagliate il cavolfiore, eliminate le parti dure e le foglie e staccate ogni singolo fiore, se alcuni sono piccoli fate in modo come se fosse un mazzetto unico, per intenderci.
Successivamente cuoceteli a vapore o lessateli per circa 15 minuti, in quest'ultimo caso scolate e lasciateli asciugare per qualche istante su fogli di carta assorbente in modo che l'acqua fuoriesca.

A questo punto passateli prima nella farina, poi nell'uovo e subito dopo nel pangrattato, facendo aderire bene la panatura pressando leggermente con le dita e tuffateli nell'olio bollente per brevi istanti affinchè diventino dorati da entrambi i lati.

Scolate nuovamente su un foglio assorbente, salate leggermente e servite il cavolfiore caldissimo, magari accompagnato con la salsa aiòli!

Che ne dite? Ne vale la pena vero? .. Buon appetito!

Potrebbero piacerti anche:

1 commenti

  1. Buoni!!! E poi fanno benissimo!! Grazie per la ricettina!!!

    RispondiElimina

Lasciami un commento, sarò felice di poterti rispondere e mi aiuterai ad arricchire il blog con nuovi contenuti. Grazie^